Chat with us, powered by LiveChat

VOUCHER INTERNAZIONALIZZAZIONE – Contributi a Fondo Perduto per lo sviluppo di progetti

VOUCHER INTERNAZIONALIZZAZIONE – Contributi a Fondo Perduto per lo sviluppo di progetti

Dopo il successo del 2015, è stato deciso di aprire una nuova finestra per i Voucher Internazionalizzazione per favorire le PMI nell’export del Made in Italy.

Le PMi italiane dovranno dotarsi di un TEM – Temporary Export Manager – per almeno sei mesi e potranno beneficiare dell’interessante contributo a fondo perduto di 10.000€ per una spesa totale minima di 13.000€. Questo finanziamento si rivolge a tutte le PMI italiane che abbiano avuto, in uno degli ultimi 3 anni di esercizio, un fatturato di almeno 500.000€ e che desiderino farsi affiancare da un consulente altamente qualificato nel supporto all’internazionalizzazione e all’export. Potranno accedere ai voucher internazionalizzazione anche quelle imprese che già ne hanno beneficiato nel 2015, ma con un contributo a fondo perduto leggermente ridotto.

Inoltre potranno usufruire del supporto statale anche quelle imprese che già esportano ma vogliono studiare specifiche strategie di penetrazioni in particolari mercati: in questi casi il finanziamento pubblico a fondo perduto ammonta a 15.000€, a fronte di una spesa aziendale di 10.000€ e, se addirittura le attività aziendali vedono crescere il fatturato estero del 20% entro l’anno successivo, lo Stato ha preso un impegno specifico che prevede la possibilità di aumentare il contributo pubblico di un ulteriore 15%.