Chat with us, powered by LiveChat

Iperammortamento 2019, scopri le novità

Iperammortamento 2019, scopri le novità

L’Iper-ammortamento è stato confermato anche per il 2019 nella Legge di Bilancio presentata a fine anno dal Governo. Giunge al termine invece il super-ammortamento, agevolazione dedicata all’acquisto di macchinari tradizionali al di fuori di Industria 4.0.

 

La proroga di un anno dell’iper-ammortamento è stata riformulata secondo aliquote di calcolo che mirano a favorire le piccole imprese. Grazie agli strumenti di agevolazione fiscale, le aziende che si dotano di strumenti e servizi tecnologici avanzati hanno diritto a sgravi fiscali di importante entità.

 

In particolare le nuove norme hanno strutturato tre scaglioni con diverso valore iper-valutabile a seconda del valore dell’investimento:

  1. Il bene è valutato al 270% per quegli investimenti che hanno un valore massimo di 2.5 milioni di euro
  2. Il bene è valutato al 200%, quindi nel pieno del suo valore, per quegli investimenti che hanno un valore compreso fra i 2.5 e i 10 milioni di euro.
  3. Il bene è valutato al 150%, quindi la metà del suo valore, per quegli investimenti che hanno un valore compreso fra i 10 e i 20 milioni di euro.

 

Iperammortamento dunque con maggiorazione del 170% per gli investimenti effettuati a partire dal 1° gennaio 2019 fino a 2,5 milioni di euro, che porta di fatto la misura dal 250 al 270% per gli investimenti di importo più ridotto. La maggiorazione scende quindi al 100% per gli investimenti oltre 2,5 milioni e fino a 10 milioni, e al 50% oltre i 10 milioni e fino ai 20 milioni. Non sono invece previste maggiorazioni per gli investimenti che superano i 20 milioni di euro.

 

Confermata anche l’agevolazione al 140% per gli investimenti in beni immateriali, ovvero i software, per i soggetti che beneficiano dell’iper-ammortamento. Sono agevolabili anche i costi per il canone di accesso a soluzioni di cloud computing.

 

Contattaci per saperne di più e scoprire soluzioni su misura per la tua azienda!