Chat with us, powered by LiveChat

GDPR: Il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei dati

Il cambiamento più importante degli ultimi 20 anni nella storia della protezione dei dati
Global Business Arezzo > GDPR e Privacy  > GDPR: Il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei dati

GDPR: Il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei dati

Il 25 Mggio 2018 entrerà in vigore il nuovo Regolamento Generale sulla Protezione dei dati, meglio noto con l’acronimo “GDPR – General Data Protection Regulation”: si tratta di una normativa comunitaria approvata nell’aprile 2016 che ha lo scopo di armonizzare le leggi sulla riservatezza delle informazioni e sulla privacy di tutti i paesi membri della Comunità Europea e proteggere i dati delle persone fisiche.

 

Si tratta del cambiamento più importante degli ultimi 20 anni nella storia della protezione dei dati.

Quali sono le principali differenze rispetto alla normativa attualmente vigente?

 

  • Da maggio in poi tutte le società, europee e non, che trattano dati personali di soggetti risiedenti nell’Unione Europea diventeranno sottostanti alla giurisdizione comunitaria
  • Si stabilisce che le misure di protezione dei dati dovranno essere pianificate con le relative applicazioni informatiche di supporto, a partire dalla progettazione dei processi aziendali.
  • Diventerà obbligatorio notificare alle autorità competenti le violazioni dei dati informatici entro 72 ore dal momento in cui ci si è resi conto di un’avvenuta violazione. Inoltre, anche i clienti sono tenuti ad essere informati
  • All’interno delle aziende dovranno essere istituite le figure del Data Protecion Officer (DPO – esperto in materia di diritto e di pratiche di protezione dei dati e dotato delle risorse idonee,), che avrà la funzione di vigilare sui processi interni e di fungere da consulente per semplificare il controllo dei processi interni di gestioni dei dati.
  • La normativa europea pone grande attenzione sulle richieste di consenso sottoposte agli utenti, i quali devono avere subito chiaro qual è lo scopo dell’elaborazione dei dati forniti.
  • Le aziende dovranno garantire alle persone fisiche il diritto alla cancellazione dei dati; il diritto di chiedere informazioni in materia di trattamento degli stessi dati e ottenere una copia gratuita in formato elettronico.

Maggio 2018 sembra ancora lontano, ma per ottemperare agli obblighi di legge occorre tempo e quindi è importante iniziare a valutare subito le esigenze aziendali. È quindi necessario che le aziende rivedano i propri processi interni per porre la privacy degli utenti come elemento centrale di priorità aziendale. Inoltre le aziende devono adeguatamente informare il personale interno, così che ogni operatore sappia entro quali limiti possa svolgere il proprio ruolo aziendale connessamente all’utilizzo e all’accesso dei dati personali degli utenti.

 

La normativa GDPR prevede che se le aziende non si adegueranno alla normativa potranno incorrere in sanzioni molto salate, con multe fino al 4% del fatturato globale annuo o a 20 milioni di euro, a seconda di quale sia la cifra maggiore tra le due. Ma le conseguenze non saranno solo economiche: il mancato rispetto delle nuove norme avrà anche ripercussioni sulla reputazione e sull’immagine della compagnia, che non verrà considerata come attenta alla privacy degli utenti e ai loro dati sensibili.

 

Il GDPR ha posto l’accento anche sulle tematiche interconnesse ai sempre più frequenti attacchi informatici e alle tematiche dei Data Protection: in base alla normativa, è fondamentale che le aziende si dotino di sistemi informatici tali da proteggere e tutelare le aziende e, soprattutto, gli utenti dall’acquisizione dei dati personali da parte di hacker digitali.

 

Per questo è importante dotarsi di soluzioni complete, facili da implementare e da gestire, che proteggano i dati e che monitorino il traffico di rete: le aziende potranno quindi proteggersi completamente utilizzando soluzioni di protezioni davvero efficaci; in modo da garantire anche ai propri utenti che i loro dati siano sempre al sicuro e che non vadano persi.

 

CONTATTACI PER AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI:
puoi scriverci direttamente in chat, chiamarci al numero + 39 0575 382004 o inviarci una mail all’indirizzo: info@globalb.it